I traumi dentali sono un’evenienza piuttosto frequente, sopratutto durante l’infanzia, e generano moltissima ansia in genitori e insegnanti.

Cercheremo di darvi qualche semplice indicazione su come affrontare al meglio questi incidenti, perchè spesso la conoscenza di poche regole fondamentali ci aiuta a contenere l’agitazione e ad agire per il meglio.

Questo tipo di trauma colpisce circa il 25% dei bambini con dentatura decidua (denti da latte) o mista ( 0-12 anni) e circa il 20% dei soggetti con dentatura permanente.

Ci sono alcuni fattori predisponenti, quali:
overjet aumentato (incisivi superiori “in avanti”);  
la pratica di attività sportive;
il sesso (vi è un’incidenza doppia nei maschi rispetto alle femmine).

Il trauma dentale può presentarsi in diverse forme di gravità, dalla rottura di una piccola parte del dente, fino alla sua avulsione o intrusione totale.

Vostro figlio ha subito un trauma dentale?

COSA DOVETE FARE NELL’IMMEDIATO

  • MANTENETE LA CALMA: spesso lo spavento del genitore spaventa il bambino più dell’evento stesso. Ciò che crea molta agitazione negli adulti è che spesso, in caso di ferite sulle mucose, esce molto sangue. Tenete presente che le mucose della bocca sono molto irrorate quindi è normale un copioso sanguinamento, ciò non è un indice di gravità della ferita.
  • PULITE LA FERITA con acqua e tamponare il sanguinamento con un fazzoletto bagnato;
  • APPLICATE GHIACCIO sulla zona traumatizzata;

COSA FARE DOPO AVER GESTITO L’URGENZA

Dopo questi interventi d’urgenza sarà necessario valutare il trauma dentario, cercando una risposta a queste domande:

Il dente è presente o è assente?

Se il dente non si vede potrebbe essere completamente intruso oppure avulso. E’ molto importante cercare il dente e, nel caso si trovasse, conservarlo nel latte, nella fisiologica o nella saliva. Sia nel caso di intrusione che di avulsione totale è necessaria una visita urgente in un pronto soccorso odontoiatrico o dal dentista di fiducia.

Il dente è integro o fratturato?

Se il dente è presente ma è fratturato è molto importante cercare il frammento e conservarlo perchè, se si interviene con tempismo ( nell’arco di 24/48 ore) il frammento può essere reincollato.
Come in precedenza conservate il dente nel latte, nella fisiologica o nella saliva.
Anche in questo caso è necessario recarsi con urgenza dal dentista di fiducia o in pronto soccorso per la valutazione del trauma.

Il dente si muove? 

Se il dente è presente ed è integro sarà necessario valutarne la mobilità, perchè nel caso non sia stabile è necessario un approfondimento diagnostico da uno specialista.

Nel caso non abbiate riscontrato nessuna di queste evenienze non è necessario andare con urgenza dal dentista, ma vi suggeriamo di monitorare questi aspetti e riferirli al vostro dentista di fiducia in caso li notiate:

  • viraggio del colore nei giorni/mesi successivi al trauma (il dente potrebbe scurirsi); 
  • ascesso dentale in prossimità della zona traumatizzata;
  • ritardo dell’eruzione del dente permanente nel caso di trauma su un dente da latte.

Speriamo di avervi dato delle informazioni utili e pratiche. Nel caso abbiate altre domande non esitate a porcele!

Dott. Mauro Virzì